Descrizione

Il porto di Palinuro è una struttura artificiale  ricavata nell'insenatura Nord di Capo Palinuro. Esso  è delimitato da una riva banchinata lunga circa 190 metri, munita di anelli di ormeggio, e da un molo di sopraflutto lungo circa 160 metri.
Il porto è caratterizzato da  un discreto traffico diportistico; significativa la funzione peschereccia.
In radice del molo di sopraflutto vi è uno scalo d'alaggio.

L'area portuale rientra nel territorio del Parco Nazione del Cilento e Vallo di Diano.

I confini portuali sono stati individuati con decreto dirigenziale regionale AGC Trasporti e viabilità – Settore Demanio marittimo n. 40 del 03/04/2009 (BURC n. 26 del 04/05/2009); le sue funzioni sono state dettagliate con decreto dirigenziale regionale AGC Trasporti e viabilità – Settore Demanio marittimo n. 55 del 06/05/2009 (BURC n. 29 del 18/05/2009).

Esiste anche un punto di sbarco del pescato, relativamente al quale si rinvia al decreto dirigenziale regionale AGC Trasporti e viabilità – Settore Demanio marittimo n. 9 del 24/02/2011 (BURC n. 14 del 28/02/2011).